o.s.c.a. - mai piu' maserati, maserati come non mai

Con le poche righe che seguono vorremmo Fratelli Maseratiriuscire a rendere merito all’incredibile lavoro svolto dai fratelli Maserati, vorremmo riuscire a sottolineare la loro determinazione e la loro visione basata su concetti assolutistici sui quali hanno sempre basato tutta l’attività.
Questi concetti, che più sotto elenchiamo, sono visti da taluni come un aspetto negativo e sostengono che senza di essi, i successi avrebbero potuto essere ancora maggiori.

Questo non può essere dimostrato, è puro teorizzare e comunque i Maserati erano soddisfatti così: quello che facevano era esattamente ciò che volevano fare.
Ciò che invece è evidente, è che se i marchi da loro fondati sono ancora oggi ricordati dagli amanti dell’automobilismo sportivo tra quelli più carichi di gloria e di prestigio, lo si deve proprio a questa linea di condotta.
Quello che può apparire un modo di agire limitato e limitante in realtà non può essere messo in discussione poiché chi vince ha sempre ragione ed i Maserati hanno vinto lungo tutto l’arco della loro attività.
Autonomia tecnica e gestionale, indipendenza decisionale, agilità operativa.
Competenza, correttezza, sensibilità ed equilibrio.
Onestà intellettuale e professionale.
Il loro carattere poteva sembrare a prima vista ruvido ma solamente perché non accettavano compromessi, nemmeno con sé stessi. 
In oltre 60 anni di attività - attraversando due guerre mondiali e crisi economiche - hanno progettato, costruito, e in diverse occasioni anche guidato personalmente alla vittoria, le loro vetture senza avvalersi di ingegneri, tecnici, collaboratori a cui affidare parte dello studio di un motore o di un particolare meccanico o aerodinamico.
In questa solitudine incredibile ed estrema essi sono riusciti ad ottenere risultati unici nella storia dell’automobile facendo fronte a una mole enorme di lavoro: i Maserati progettavano e costruivano praticamente tutta la vettura.

Per leggere tutto registrati anche tu.