Maserati MMXX


Maserati_MMXX_Alfieri
In occasione del debutto su strada per i primi test, la Maserati ha rilasciato una serie di foto di quello che sarà il suo nuovo modello ad alte prestazioni.
La nuova auto sarà l'espressione più pura

della sportività della Casa.
Maserati al momento non ha dato alcuna informazione sull’auto limitandosi ad affermare che sta testando un nuovo motore sviluppato e costruito da zero. Esso sarà il capostipite di una nuova famiglia di propulsori che saranno impiegati in esclusiva sulle vetture del Tridente.
Lo sviluppo della vettura beneficerà dei dati e dalle indicazioni provenienti dal Maserati Innovation Lab, il centro di ricerca e sviluppo della Casa tra i più avanzati.
Oltre al misterioso motore termico in fase di test, il modello sarà offerto in versione ibrida e 100% elettrica. Quest’ultima, dotata della migliore tecnologia, avrà capacità di ricarica “ultraveloci”, grande autonomia e garantirà sensazioni di guida uniche.
L’appuntamento per la presentazione della macchina è fissato per maggio 2020.
La mancanza di ulteriori informazioni lascia spazio alle supposizioni.
Oggi la vettura può sembrare molto simile all’Alfa Romeo 4C ma, come spesso accade, le apparenze possono ingannare.
Il concetto ispiratore, sia dal punto di vista tecnico che da quello di marketing, pare comunque avere qualcosa di simile a quello dell'Alfa Romeo 4C ma elaborato secondo i canoni Maserati.
La vettura avrebbe una monoscocca in fibra di carbonio e un layout a motore centrale in quanto ciò offre agli stilisti la massima libertà di progettare qualcosa di veramente sorprendente.
La nuova auto, il cui nome non è stato comunicato, ricoprirebbe il ruolo di modello “faro” per l'intera gamma.
La “GranSport” o “A6C” come potrebbe essere chiamata riprendendo un’altra denominazione storica derivata dal nome del fondatore della Casa - Alfieri - e dall’adozione del nuovo motore 6 cilindri, sarebbe comunque più grande dell'Alfa 4C. Questo perché al posto del propulsore a quattro cilindri trasversale turbo adottato dall'Alfa troveremo un motore 6 cilindri il che significa che, anche per questo, sarebbe necessario un passo significativamente più lungo.
La vettura avrebbe forme più affilate e spigolose rispetto a quelle classiche Maserati: oltre a larghe prese d'aria laterali, avremo pronunciate appendici aerodinamiche tra cui un vistoso estrattore al posteriore. Già l'auto di serie avrebbe insomma un look assai corsaiolo.
Ma non sarà tutto.
La GranSport, ci piace questo nome, è facile immaginare che non sarà costruita solamente in veste stradale.
Maserati nel corso degli anni ha gestito diverse edizioni di corse monomarca per gentlemen-driver e la nuova GranSport sarebbe perfetta per diventare la stella della prossima competizione "Trofeo".
Fermiamo qui la fantasia e vediamo ad oggi cosa abbiamo.