Quattroporte V8 Trofeo - guarda i video   

Nettuno: il motore


A un appassionato certe cose devono piacere “a pelle”.
Tanto abbiamo espresso la nostra contrarietà alla denominazione della vettura super sportiva che sarà presentata il prossimo settembre e che per prima monterà questo motore, tanto adesso dobbiamo esprime il nostro apprezzamento

per la scelta del nome del propulsore che equipaggerà la vettura: Nettuno.
Un nome che meglio non può esprimere il DNA primordiale della Maserati.
Il Tridente, simbolo prescelto dai fratelli Maserati per identificare le vetture della Casa, è il mezzo attraverso il quale il dio Nettuno comanda le acque
rendendole ora calme, ora tempestose.
Maserati metterà sotto il cofano delle proprie vetture la potenza di Nettuno per soddisfare ogni esigenza di guida da quelle pacate fino a quelle più estreme.
"Nettuno" è il nuovo motore Maserati nato a Modena disegnato e progettato nei laboratori e nelle officine della Casa del Tridente a Modena, tra il Maserati Innovation Lab di via Emilia Ovest e le officine di via Delle Nazioni di Maserati Corse.


"Il nuovo motore - spiega la Maserati- è il risultato di una vera e propria rivoluzione tecnologica, coperta da brevetti internazionali. Un progetto nato grazie alla passione e all'impegno di una squadra di tecnici e ingegneri altamente specializzati, donne e uomini, che hanno affrontato con grande entusiasmo una nuova sfida: riportare in Maserati a Modena lo sviluppo e la produzione di un nuovo motore ad alto contenuto tecnologico ed elevate prestazioni dopo oltre 20 anni".
Nettuno è un 6 cilindri a V di 90°, biturbo, 3.0 L di cilindrata, carter secco in grado di raggiungere gli 8000 giri/minuto, erogare 630CV a 7500 giri/minuto e 730 Nm di coppia a partire da 3000 giri/minuto. La potenza specifica è di 210 CV/litro. Il rapporto di compressione è di 11 a 1; la corsa di 82 mm e l'alesaggio di 88 mm.


Caratteristica fondamentale è il sistema di combustione a precamera con doppia candela di accensione, una tecnologia sviluppata per la F1 e ora disponibile per la prima volta in un propulsore destinato a una vettura stradale.
Il doppio sistema di iniezione indiretta e diretta accoppiato alla pressione di alimentazione combustibile a 350 bar ha lo scopo di diminuire la rumorosità a bassi giri, ridurre il livello di emissioni e migliorare i consumi.

Nettuno sarà montato per la prima volta sulla nuova vettura 2 posti che sarà presentata ufficialmente il 9 e 10 settembre a Modena in occasione dell'evento "MMXX: The time to be audacious".
In quell’occasione saranno anche svelati i modelli che vedranno la luce nei prossimi anni con i loro innovativi sistemi di propulsione.
Vai alla videogallery