Auto stradali

Le automobili stradali nascono dallo stesso DNA che ha permesso alla Maserati di conseguire vittorie esaltanti sulle piste di tutto il mondo.  
Dopo alcune vetture prodotte in numeri molto limitati negli anni antecedenti, nel 1957 Maserati presenta la 3500 GT vettura destinata a dare il via ad una serie di automobili di grande successo.
Le vetture Maserati hanno sempre proposto caratteristiche uniche e in apparente contrasto: sono auto sportive, dotate di motori potentissimi ma caratterizzate da linee eleganti, mai estreme, disegnate dalle firme più prestigiose, con interni spaziosi, comodi e lussuosamente rifiniti, impreziositi da accessori per accrescere il comfort  montati per la prima volta su automobili europee.
Ogni Maserati, indipendentemente dal periodo in cui venga prodotta, si distingue oltre che per prestigio, eleganza e sportività per qualcosa di unico e impalpabile ma fondamentale che deriva da un blasone e da una storia sportiva ed umana che non ha confronti.

Con questa vettura Maserati sembra tentare Mexicola via del coupè 4 posti conformato a berlina due porte.
La linea è elegante, quanto mai classica ma anche poco personale, caratterizzata dalle ampie superfici vetrate mentre il comportamento sportivo è garantito dal motore V 8 di 4,7 litri
Viene presentata a Torino nel 1965 e, accolta da ampi consensi, se ne decide l'avvio della produzione nell'anno successivo.
Dal 1969 viene proposta anche col 4200 c.c. così come la Quattroporte da cui la vettura deriva.

Read More

E' la prima vettura di rappresentanza Quattroporte Iitaliana in grado di rivaleggiare con la concorrenza.
In realtà si stacca da essa grazie al suo blasone ed alla sua meccanica: la vettura è ad un livello nettamente superiore per quanto riguarda prestazioni, comfort, ricchezza degli interni dotati persino di condizionatore d'aria, servosterzo e vetri elettrici.
Il resto lo fa la cura artigianale tipica della Casa e l'eleganza della carrozzeria disegnata da Frua e realizzata da Vignale. 

Read More

La Mistral è una berlinetta con carrozzeria Mistraldisegnata da Frua la cui conformazione ed il passo di soli 2400 mm. consentono l'accesso a 2 persone.
La linea si caratterizza per l'andamento discendente del padiglione che porta all'eliminazione del terzo volume.
Il grande e particolare lunotto consente comunque una ottima visibilità.
Molto apprezzata l'elegantissima versione cabriolet, costruita in 120 esemplari, in cui risaltano ancor più i cerchi a raggi Borrani.
La vettura è apprezzata per la facilità con cui può raggiungere prestazioni di alto livello.

Read More

La Sebring subentra alla 3500 GT che Sebringstilisticamente rischia di essere presto superata.
Da questa però riprende la filosofia, il motore mentre il passo è quello della versione cabriolet.
Viene presentata a Ginevra nel 1962, riproposta a Torino nel 1963 e posta in vendita nel 1964.
L'evoluzione della macchina vede l'adozione di motori di cilindrata crescente: dagli iniziali 3.5 litri dapprima si passa ad un 3700 c.c. quindi ad un 4 litri capace di 265 cavalli.
In opzione può essere dotata di cambio automatico e condizionatore d'aria, accessori alquanto rari all'epoca.

Read More